Perché i Carboidrati Fanno Male: Verità e Consigli

Scritto da
8fit Team @ 8fit
Scritto da
8fit Team @ 8fit
  • facebook
  • twitter
  • pinterest

I carboidrati hanno una cattiva reputazione e vengono inseriti spesso e volentieri nella lista delle cose da non mangiare. Sì, è vero, mangiare carboidrati in grandi quantità può farti ingrassare e causare una serie di problemi di salute, ma non tutti i carboidrati sono cattivi.

I carboidrati fanno ingrassare?

A noi di 8fit piace promuovere una dieta bilanciata, ponendo particolare attenzione sul mangiare tutto con moderazione. Concentrarsi sull’equilibrio e sulla moderazione aiuta gli 8fitter a svilupare abitudini sane che durano per tutta la vita. Ogni ricetta 8fit include una determinata razione di proteine, grassi e carboidrati che ti riempiano e daranno energia per raggiungere i tuoi obiettivi di fitness (ad esempio perdere peso, metterti più un forma o sviluppare massa muscolare).

pasta-pesto-tofu-and-broccoli-recipe

All’inizio del loro viaggio, molti 8fitter ci chiedono: “I carboidrati fanno ingrassare?” La risposta è semplice: Sì, se mangi carboidrati in grandi quantità, il tuo corpo li utilizzerà come fonte principale di energia, immagazinando grasso. Ecco perché le diete povere di carboidrati come la paleo o keto stanno avendo un successo sempre maggiore. Mangiare meno carboidrati e più proteine costringe il corpo a utilizzare il grasso al posto dei carboidrati. In questo caso, molte persone che seguono una dieta a basso apporto di carboidrati perdono peso e iniziano a vedere una maggiore definizione muscolare.

I rischi di una dieta ricca di carboidrati

Immagazzinare grassi non è l’unica ragione per ridurre i carboidrati nella nostra dieta. Ecco alcuni rischi aggiuntivi associati con una dieta ricca di carboidrati:

  • Più voglia di dolci

  • Aumento di zuccheri nel sangue (glicemia) che può portare a letargia e pigrizia

  • Annebbiamento mentale

  • Sentirsi troppo pieni o a disagio dopo i pasti

  • Problemi di stomaco come flatulenza e gonfiore

  • Sbalzi d’umore

Durante il processo digestivo, gli zuccheri e i carboidrati vengono scomposti in zuccheri più semplici e assorbiti nel sangue. È per questo che si parla di zucchero nel sangue (glicemia). Quando consumiamo carboidrati semplici da fonti come dolcificanti, frutta, caramelle, bibite gassate e succhi di frutta senza un ulteriore apporto di fibre, proteine o grassi, il nostro corpo scompone gli zuccheri rapidamente, portando ad alti livelli di glicemia. Come ogni cosa, quello che sale finisce poi per scendere nuovamente. Una volta raggiunto il picco, i livelli di glicemia crollano. Questo comporta sbalzi d’umore, crampi allo stomaco, voglia di dolci e alcuni degli altri rischi riportati nella lista precedente.

Ridurre i carboidrati

Ridurre i carboidrati non è facile, all’inizio. Preparati ad avere sintomi da crisi di astinenza come voglie di dolce, mal di testa e umore ballerino. Prima di tagliare di colpo i carboidrati, ti consigliamo di prendere nota del tuo apporto e diminuirlo del 25% ogni settimana fino a raggiungere i 100-150g di carboidrati al giorno. Usa il piano alimentare 8fit per ottenere i tuoi valori personalizzati.

Articoli correlati